LISA SMITH

(Imola, Bologna 1960)
designer_profilo_lisasmith

BIOGRAFIA

Lisa Smith è un industrial designer che crea prodotti per la casa e l’ufficio. I suoi numerosi progetti sono fra le collezioni di Steelcase, Brayton, Haworth, Davis Furniture, Gunlocke, Paoli, Nambé Mills, Levenger, Vittorio Bonacina, Fasem.

 

Smith ha ricevuto numerosi riconoscimenti per il suo lavoro sia all’estero che negli Stati Uniti. Ha esposto i propri lavori al Cooper Hewitt National Design Museum, il Smithsonian Institute, il National Building Museum di Washington DC e il Chicago Athenaeum.

 

Con il suo design per la sedia “AIDA” ha iniziato una continua collaborazione con Mazzei. Altri clienti di design hanno incluso Vittorio Bonacina, Sedie & Co., Bros, Metals, Maxitalia, Prototipo, Bamax, Giomo, Mazzali, Fendi Casa, G5 Cucine, Errebi Cucine, Altrenotti, Specialisti del Riposo, Casaitalia, Barilla, Pentagono, Altri mobili e complementi d’arredo.

 

I suoi prodotti sono venduti in molte boutique dei musei fra i quali il Museum of Modern Art Store di New York. Smith insegna al Pratt Institute’s Industrial Design Department.
L’osservazione e la ricerca contribuiscono in maniera estremamente importante allo sviluppo delle sue idee sino a diventarne prodotto. Allo stesso tempo è altrettanto importante, benché a volte venga disdegnato, l’impiego dell’intelligenza sensoria delle nostre mani e dei nostri occhi.

 

Dopo la scintilla iniziale che genera l’idea, il mio processo inizia naturalmente con carta e penna, poi rapidamente mi muovo su modelli tridimensionali. Costruisco un’idea tridimensionalmente cosicché osso analizzare la forma mentre definisco il progetto. In questo modo mi rapporto alla tradizione delle donne artigiane ma in realtà io sto creando un prodotto per la produzione seriale.

DISEGNA PER BONACINA